Menu
Viaggi da Raccontare Capodanno: proposte e idee per una festa indimenticabile
Viaggi da raccontare » Città

Capodanno: proposte e idee per una festa indimenticabile

Share on Facebook1Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

La notte di San Silvestro è vicina e ci sono innumerevoli modi per trascorrerla. La scelta è vostra, dipende da quanta voglia avete di far festa e soprattutto da cosa intendete con il termine festa. Abbiamo selezionato un paio di mete che riteniamo interessanti per trascorrere una notte di Capodanno entusiasmante!

Avete già deciso se chiudere l’anno nel Vecchio Continente o un po’ più lontano? Gli eventi non mancano, fra spettacoli musicali all’aperto e locali notturni che offrono divertimento fino all’alba. Preferite una mise elegante o affondare i piedi nudi sulla sabbia? Cominciamo proprio da un’isola di spezie e profumi, bagnata dall’Oceano Indiano.

Zanzibar

Mare, vegetazione rigogliosa e spiagge saranno la cornice del vostro Capodanno a Zanzibar, in Tanzania. Numerosi resort con accesso privato sulla costa offrono pacchetti interessanti, comprensivi di pernottamento, cenone e festa in spiaggia in stile un po’ “americano”: cibo locale e cucina internazionale, ambiente abbastanza elegante, dance music selezionata, fuochi pirotecnici. In alternativa, se desiderate una festa più vivace, con 20 euro o poco più potrete mischiarvi agli zanzibaresi che affollano i locali sulla spiaggia. Divani sulla sabbia, tamburi per le danze, fuoco per scaldarsi e buffet di buon cibo speziato: polpo e calamari cotti alla griglia, polpo in salsa di cocco e molto altro. Prendete nota: dopo la mezzanotte dite “Heri kwa mwaka mpya”, significa buon anno in swahili.

Budapest

Torniamo in Europa, dove una delle mete meno costose e più interessanti è Budapest. La capitale ungherese vi affascinerà con i numerosi eventi organizzati lungo le rive del Danubio, costellate di ristoranti e locali notturni in cui poter attendere il nuovo anno. Vi consigliamo il quartiere Pest, sulla riva orientale, vivace e noto per la movida. Evitate le proposte troppo turistiche – come il costoso tour di Capodanno in battello – puntando ai luoghi frequentati dagli ungheresi. I cosiddetti “étkezdék”, ad esempio, offrono buona compagnia e il massimo della tradizione culinaria. Sono locali rustici in cui provare la semplice (e piccante) cucina locale: goulash, főzelék (verdure fritte o bollite aggiunte a una base con latte), zuppe di pesce tradizionale e molti piatti a base di carne. In attesa del brindisi provate un “kisfröccs” (spritz piccolo) o un “nagyfröccs” (spritz col doppio della quantità di vino).

New York

È sicuramente una delle mete classiche delle festività: New York regala atmosfere magiche, come quelle che si vedono nei film. Se vi piace l’idea del “Capodanno in piazza”, allora dovete andare a Times Square: dalle sei del pomeriggio cantanti di fama internazionale si alternano per uno spettacolo unico. Unico anche il countdown: un minuto prima del nuovo anno la New Year’s Eve Ball inizia la veloce discesa e alle 00:00 s’illumina.

Per godervi al meglio lo spettacolo bisogna però arrivare presto e aspettare: tarda mattinata, primo pomeriggio è l’orario ideale. L’ingresso è gratuito.

Capodanno e serenità

Volete assicurarvi che il vostro viaggio per l’ultimo dell’anno fili liscio, senza inconvenienti e stress? Date un’occhiate alle polizze ERV e scegliete quella su misura per voi.

Share on Facebook1Tweet about this on Twitter0Share on Google+0