Menu
Viaggi da Raccontare Destinazione Polinesia? Come prepararsi al viaggio
destinazione polinesia
Viaggi da raccontare » Mare

Destinazione Polinesia? Come prepararsi al viaggio

Per qualcuno è il sogno nel cassetto. Per qualcun altro il viaggio di una vita. Per altri ancora la meta della luna di miele.

Qualsiasi sia la situazione, una cosa è certa: la Polinesia Francese è una destinazione unica al mondo, un viaggio incredibile all’insegna del mare e della natura.

State pianificando proprio qui la vostra prossima vacanza? Ecco quello che serve sapere prima di partire.

Il periodo migliore per andare?

I mesi più indicati per godere delle bellezze della Polinesia Francese sono quelli compresi tra giugno e settembre. Lì è inverno, ma fidatevi, il clima e le temperature corrispondono alla nostra estate: la differenza rispetto agli altri periodi consiste nel fatto che in questa stagione il tasso di umidità è più basso (meglio,no?).

Se volete risparmiare un pochino, anche maggio e ottobre sono due momenti buoni per partire.

Quali documenti servono?

Per poter visitare la Polinesia Francese è obbligatorio il passaporto elettronico, con valenza residua di sei mesi almeno, mentre non bisogna fare nessun visto.

Bisogna vaccinarsi? E gli ospedali?

Per la Polinesia non è previsto nessun vaccino obbligatorio, anche se è meglio avere il richiamo per l’epatite A e B.

In ogni caso consigliamo sempre di rivolgervi al vostro medico curante, che conosce il vostro stato di salute e saprà darvi migliori indicazioni al riguardo.

Al momento non vi sono situazioni endemiche preoccupanti, anche se segnaliamo la presenza di alcuni casi di chikunguya, trasmessa da zanzare infette. Assicuratevi dunque di avere con voi le giuste protezioni:

  • usate repellenti antizanzara resistenti (anche al sudore);
  • indossate abiti chiari e lunghi che non attirino gli insetti;
  • abbiate cura di avere un retino antizanzare sopra al letto o l’aria condizionata in camera;
  • non mettete profumi, soprattutto le fragranze più dolci.

Le strutture sanitarie sono buone per quanto riguarda le isole principali. Visto che stata viaggiando letteralmente dall’altra parte del mondo, in un luogo ancora non affollato dal turismo di massa e con meno servizi, vi invitiamo caldamente a stipulare una polizza viaggio, che vi aiuti in caso di bisogno.

Si può andare in Polinesia con bambini al seguito?

Non esiste in assoluto una destinazione vietata ai più piccoli, che invece sono ben felici di esplorare nuovi luoghi (e si adattano molto più facilmente di quanto i genitori credano).

Un paio di considerazioni che sentiamo di condividere con voi:

  • se i vostri bambini sono più grandi, diciamo dai 7 anni in su, avranno più possibilità di ricordarsi da adulti di questo meraviglioso viaggio;
  • viaggiare con bambini molto piccoli (sotto i due anni) si può: in diversi casi voli e hotel sono gratuiti, quindi diciamo che i vostri piccolini non inciderebbero sul costo totale della vacanza. Attenzione però al volo, lunghissimo, preparatevi a tutto e attrezzatevi a dovere per intrattenere vostro figlio.

Strutture ricettive, dalle più semplici ai resort di lusso, sono preparate per accogliere piccoli ospiti: per questo potrete dormire sonni tranquilli.

Pronti a partire e imbarcarvi in questa splendida avventura?

Quando tornate raccontateci il vostro viaggio, non vediamo l’ora di sapere com’è andata la vacanza 🙂