Menu
Viaggi da Raccontare Itinerario di 6 tappe in Australia
itinerario australia
Viaggi da raccontare » Itinerari

Itinerario di 6 tappe in Australia

L’Australia è un paese immenso rappresentato spesso solo da alcuni must inossidabili. Pensiamo all’Uluru – montagna sacra agli aborigeni – o all’Opera House di Sydney. Sono luoghi belli e importanti ma svelano solo la punta dell’iceberg. La diversità culturale di questo Continente-Stato, i suoi tesori naturali, offrono infinite possibilità di vacanza. Qual è quella che fa per voi?

Costruire un itinerario in Australia è un piacevole rompicapo. C’è davvero tanto da scoprire e assaporare. Si va dai paesaggi più impervi alla spettacolare Grande Barriera Corallina, dalla multiculturale Sidney ad alcune spiagge considerate fra le più belle del pianeta terra. È un Paese dal fascino assicurato, frutto del rimescolarsi di tradizioni aborigene e cultura del Nuovo Mondo. Oggi desideriamo lasciarvi traccia di un possibile tour – da Melbourne a Brisbane – che potrà farvi godere a pieno di questo prezioso continente. Pronti?

Melbourne

Melbourne è la seconda città australiana, ricca d’arte e cultura, molto moderna. La apprezzerete per le sue zone verdi, la caratteristica baia e il fiume Yarra, ma soprattutto per le contraddizioni che la rendono unica. È cosmopolita, d’avanguardia e al contempo mossa da una politica conservatrice. Iniziate il vostro viaggio da qui, soggiornandovi circa 3 giorni: lasciatevi conquistare dalla vivace vita notturna, le vie dello shopping, i ristoranti raffinati e le grandi manifestazioni sportive (sono fanatici del calcio quanto in Italia).

Kangaroo Island

Procedendo verso nord-ovest fate tappa nell’Isola dei Canguri (Kangaroo Island). Se viaggiate con dei bambini, li farete felici! Buona parte dell’isola è una riserva naturale abitata da koala, numerose specie di uccelli e leoni marini. Nella zona ovest, invece, il Parco Nazionale di Flinders Chase pullula di pinguini (alti appena 33 cm).
Nello stesso Parco le Remarkable Rocks, formazioni rocciose scultoree, e l’Admirals Arch, che offre una spettacolare vista sull’oceano antartico. Agli appassionati di immersioni subacquee, infine, suggeriamo una nuotata fra i relitti delle navi custoditi nelle acque del Western Kangaroo Island Marine Park.

Red Centre

Il cuore rosso dell’Australia, chiamato Red Centre, è un luogo imperdibile. Questa regione australiana custodisce alcune meraviglie naturali: i Parchi Nazionali Uluru Kata Tjuta e Watarrka, il Kings Canyon, i MacDonnell Ranges occidentali e Alice Springs. Vedrete tramontare il sole sulle sabbie rosse del deserto o le foreste di mulga (pianta endemica), entrerete in contatto gli Arrente, aborigeni che vivono lì da 20.000 anni.
Prenotate i tour lungo la Red Centre Way per non perdere nessuna di queste meraviglie culturali e naturali. Vi consigliamo di soggiornare lì almeno tre giorni.

Sydney

Adesso vi servirà un volo interno per raggiungere Sidney, altra grande città australiana. Il suo simbolo è la Sydney Opera House, situata vicino al porto. Se cercate una foto sul web la riconoscerete subito per la singolare forma architettonica “a più vele”. Molto vitale, Sidney è una metropoli alla moda dall’atmosfera spensierata. I suoi abitanti sono anni luce distanti, per intenderci, dalla tribù aborigena dei Daruk che la fondò. Ne resta memoria: almeno 2000 siti archeologici sono decorati da incisioni rupestri degli aborigeni; molti dei quartieri di Sydney sono stati dedicati a questo popolo. Visitatela in un paio di giorni.

Gold Coast

Raggiungete la Gold Coast in aereo, il volo dura 2 ore e mezzo. Patria dei surfisti (se siete fra questi le spiagge giuste sono The Spit e Mermaid Beach), ospita dei parchi tematici interessanti come Dreamworld, Sea World e Wet’n’Wild.
La regione metropolitana offre numerosi momenti di svago fra bar, ristoranti e locali di tendenza, campi da golf e spiagge attrezzate – vi aspettano ben 57 km di costa. Una chicca: non perdete la vista dell’alba dalla cima di una duna sabbiosa. In base alle vostre esigenze e al tempo a disposizione, decidete voi se soggiornarvi 1 o 2 giorni.

Brisbane

Se fino a qualche decennio fa era considerata una provinciale città di campagna, oggi Brisbane è fra le più sviluppate dell’Australia. Cosmopolita, ricca di attrazioni, è da visitare passeggiando fra i suoi quartieri più belli: Paddington, New Farm e l’attiguo Tenerife, West End (di taglio hippie, perfetto per chi ama la cucina fusion), Samford, Sandgate & Shorncliffe, Sunnybank. Percorrete la Queen Street se desiderate fare shopping e recatevi presso la Fortitude Valley per ascoltare della buona musica dal vivo.

Il clima subtropicale e la gente, cordialissima, vi faranno apprezzare a pieno questa cittadina adagiata lungo il fiume omonimo. Trascorretevi almeno un paio di giorni prima di tornare a casa.

Zero imprevisti

Un viaggio in Australia va organizzato per bene. In battuta iniziale ricordate soprattutto un paio di cose:

  • Oltre a un passaporto valido avrete bisogno di un visto. Il cosiddetto “e-visitor visa” vale 90 giorni ed è specifico per i turisti. Si trova sul web, navigando il sito del governo australiano.
  • Avrete bisogno di un’assicurazione da viaggio. È impensabile che vi rechiate così lontano senza, soprattutto perché in caso di infortunio le spese mediche sarebbero tutte a carico vostro.

Una polizza viaggio copre le spese ospedaliere, il rimpatrio o il trasferimento in un paese vicino, il danneggiamento o lo smarrimento del bagaglio, le attività svolte durante la vacanza.

Scegliete solo quelle con massimale milionario e pagamento diretto delle spese mediche, come le nostre polizze
🙂